Forum by U Siti i Vruvicaru
Torna alla HomePage - Vai alla Chat - Vai alla Fotogallery

Notizia: Forum, Chat e Fotogallery aggiornati alle ultime versioni
 
*
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?
Giugno 03, 2020, 06:07:58 am


Accesso con nome utente, password e durata della sessione


  Visualizza messaggi
Pagine: [1] 2
1  Altro / Di tutto di più / Se creassimo un dizionario verbicarese- italiano? parole che vengono in mente inserita:: Maggio 15, 2011, 10:36:29 pm
 Potremmo scrivere i termini nel forum, così abbiamo anche la possibilità di imparare parole magari sconosciute in dialetto...Che dite?
2  Altro / Di tutto di più / Re: AIDS e Mts (malattie a trasmissione sessuale) inserita:: Dicembre 11, 2009, 04:38:59 pm
IERI IN TRE FARMACIE IN CENTRO A VERONA CHIEDENDO UNA CONFEZIONE DI femidom[/font] tutti e quanti i farmacisti mi hanno risposto "femi cosa?Che?!??[/[/color]font]". Ma vi pare possibile? Una ginecologa in cui ripongo molta fiducia ha detto che tutto questo è davvero VERGOGNOSO. (I femidom comunque sono stati ordinati e mi sono arrivati il giorno stesso nella totale ignoranza dei farmacisti)
3  Altro / Di tutto di più / Re: AIDS e Mts (malattie a trasmissione sessuale) inserita:: Agosto 10, 2009, 12:46:47 pm
Anke se l'area discussione riguarda le malattie sessuali,parlerò d'altro
ovvero di una malattia quasi sconosciuta (A VOLTE ANKE DA ALCUNI MEDICI), ma che bisogna far conoscere....
LA SINDROME DA STANCHEZZA CRONICA (Cfs)

www.cfsitalia.it[/b]]www.cfsitalia.it è un sito nazionale sulla malattia

il brutto è k nn si conoscono le cause e solo a volte è possibile la guarigione. ma forse quello k è peggio è k le persone k ne soffrono vengono classificate come pigre, depresse e anke lo stato italiano nn riconosce ancora pienamente la gravità di questa malattia.
Voi ne avete mai sentito parlare??

ecco 2 video su youtube che spiegano in breve la malattia. l'unico video italiano k ho trovato più uno in inglese.
http://www.youtube.com/watch?v=0RP6JDpHDLg
http://www.youtube.com/watch?v=r0w9-eQ_fKQ
4  Altro / Di tutto di più / Re: AIDS e Mts (malattie a trasmissione sessuale) inserita:: Luglio 05, 2009, 06:18:19 pm

Questo è il riassunto ke ho preparato da regalare alla commissione d'esame insieme a femidom e condom. Per favore per il vostro benevi prego di leggerlo





L’AIDS o SIDA è la Sindrome da Immunodeficienza Acquisita provocata dall’HIV, il Virus della Immunodeficienza Umana.
L’immunità è l’insieme dei meccanismi biologici che difendono l’integrità dell’organismo al quale assicurano un’efficace difesa contro l’aggressione da parte di microrganismi e varie sostanze tossiche.
L’immunodeficienza è al contrario la situazione di deficit del sistema immunitario prodotta da cause diverse tra cui l’HIV, per cui l’organismo non è in grado di difendersi da stimoli antigenici esterni.
L’HIV è un retrovirus, cioè un virus che può vivere e moltiplicarsi all’interno delle cellule. Nel corpo umano si replica soprattutto nelle cellule CD4 (dette Linfociti T). Riproducendosi il virus attacca sempre più il sistema immunitario indebolendolo.

Abbiamo AIDS quando man mano che il numero di cellule sane CD4 diminuisce, si riduce sempre di più la capacità del sistema immunitario di difendere l’organismo. Nelle persone sieropositive (affette cioè da HIV) l’infezione può progredire verso l’AIDS (la malattia conclamata) in tempi molto diversi, detti periodo di incubazione, che è molto lungo e molto variabile da persona a persona (anni).Essere positivi all’HIV non significa quindi in tutti i casi essere malati perché si può essere sieropositivi senza che ci sia la comparsa delle infezioni opportunistiche causate dall’AIDS.


Dove si trova il virus
Nello sperma, nel liquido preseminale (in quantità minima)
Nel sangue mestruale e in concentrazione più bassa nelle secrezioni vaginali.
Nel sangue
Nel latte materno
Nel liquido amniotico
 
Si trasmette quindi se questi liquidi entrano nel circolo sanguigno della persona sana, attraverso le lesioni delle mucose,i contatti diretti e verticalmente (l’agente infettivo viene trasmesso da madre in figlio).

Come proteggersi
La trasmissione può essere evitata grazie ad alcuni accorgimenti:
L’iniezione dia qualsiasi sostanza con un ago usato da un’altra persona è il modo più diretto per la trasmissione dell’HIV. Bisogna adoperare quindi solo siringhe nuove e non prestare a nessuno la propria siringa. E' improbabile invece infettarsi pungendosi con una siringa abbandonata (il virus dell'HIV vive 20- 30 min al di fuori del corpo umano). In questi casi occorre disinfettarsi e recarsi in Pronto Soccorso per verificare la profilassi per il tetano e l'epatite B.
Anche lo scambio di oggetti taglienti di uso personale è rischioso (forbicine, tagliaunghie, rasoi, spazzolini...)
uso del preservativo (Percentuale di fallimento inferiore al 3%.):
- nei rapporti sessuali penetrativi.
- nei rapporti anali .E' inoltre utile usare un lubrificante a base di acqua per il preservativo maschile, per far sì che il condom non si laceri (i lubrificanti a base oleosa danneggiano il condom).
- Quando si pratica la stimolazione orale della vagina (cunnilungus) .Il rischio aumenta durante la mestruazione per la persona che pratica il cunnilungus.Come strumento di profilassi può essere adoperato un foglio di pellicola trasparente per alimenti o un preservativo tagliato.
- La stimolazione orale del pene (fellatio) può essere causa di trasmissione del virus per la persona che pratica la stimolazione nel caso in cui ci sia contatto tra lo sperma e le mucose della bocca. Il preservativo esclude il contatto diretto tra queste due parti. Qualora comunque si decida di non utilizzare il preservativo bisogna evitare l’eiaculazione in bocca.
Il virus può essere trasmesso da madre sieropositiva al feto durante la gravidanza, durante il parto o attraverso l’allattamento.
Le persone politrasfuse devono fare attenzione a non ricevere sangue ed emoderivati contaminati.


L’HIV quindi, al contrario di quante persone pensano, non si trasmette attraverso: acqua, aria, strette di mano, vestiti, asciugamani e lenzuola, saliva, morsi, graffi, tosse, vomito, lacrime, sudore, muco, urina, feci, stoviglie, punture di insetti (la quantità di sangue che ad es. una zanzara ci preleva non permette il contagio), né frequentando palestre, piscine , docce, gabinetti, scuole comuni, luoghi di lavoro, mezzi di trasporto, bar, ristoranti , macellerie dove i cibi sono preparati da una persona sieropositiva

N.B:La cute delle mani, se integra rappresenta una ottima barriera nei confronti del virus; se invece ci sono lesioni o piccole ferite essa può' rappresentare un rischio (anche se non elevato).
Quindi carezze, abbracci, baci e masturbazione manuale reciproca non sono pericolosi in assenza di ferite, perchè il sangue della persona sieropositiva e i suoi liquidi sessuali non penetrano nella circolazione sanguigna dell'altro.

Dopo anni di osservazione in famiglie, case di cura, centri di accoglienza e comunità' terapeutiche che ospitavano persone sieropositive,  non si e' mai verificato alcun caso di infezione da HIV a seguito di normale condivisione di ambienti di vita. E' evidente che la semplice convivenza con soggetti portatori del virus non comporta rischio di contagio, se si evitano le situazioni rischio (es: usare i guanti per una medicazione).


IL test dell'HIV
Il test serve a rilevare la presenza nel sangue degli anticorpi contro il virus che si sviluppano se la persona è venuta in contatto con l’HIV.

Il risultato del test è:
- positivo se si riscontra la presenza di anticorpi anti- HIV ( la loro presenza è detta sieropositività)
- negativo se non vi è presenza di anticorpi (l’assenza è detta sieronegatività).

Il periodo di formazione degli anticorpi , detto periodo finestra ,può variare da 4 a 6 settimane fino a 6 mesi; quindi il test e' attendibile dopo questo periodo. Questo significa che una persona pur risultando negativa al test in quanto non ha ancora sviluppato gli anticorpi, può avere già contratto l’infezione e quindi può trasmettere ad altri il virus . In questo periodo bisogna considerarsi potenzialmente infettati quindi non donare il sangue, o sperma e logicamente praticare sesso con il preservativo. Il test va effettuato subito dopo l'episodio a rischio e va ripetuto dopo 3 mesi e dopo 6 mesi.
Si esegue con un semplice prelievo di sangue. E’ gratuito e anonimo.
La legge italiana (135 del giugno 1990) garantisce che il test sia effettuato solo con il consenso esplicito della persona, in quanto atto volontario.
Il consenso deve essere dato solo dopo che la persona sia stata informata sul significato dell’esame e dell’eventuale esito.
Il ricovero in ospedale non autorizza gli operatori sanitari a sottoporre i pazienti a screening.
Gli stranieri senza permesso di soggiorno possono effettuare il test alle stesse condizioni dei cittadini italiani.
Il risultato deve essere comunicato esclusivamente alla persona che ha effettuato il test. Eventualmente si può autorizzare sotto forma scritta il medico a riferire ad altre persone indicate il risultato, altrimenti questo rimane di esclusiva padronanza dell’interessato. La comunicazione dei risultati non deve mai avvenire per lettera o per telefono. In caso di minori l’autorizzazione all’esecuzione del test deve essere data da chi esercita la patria potestà, che viene informata dello stato infettivologico del minore. Anche in carcere il test deve essere effettuato con l’autorizzazione dell’interessato. Al lavoratore che effettua una selezione per l’assunzione non può essere chiesto di sottoporsi al test.







www. propositiv.bz.it  è il sito dell’Associazione locale ProPositiv Südtiroler AIDS HILFE
5  Altro / Di tutto di più / Re: AIDS e Mts (malattie a trasmissione sessuale) inserita:: Giugno 08, 2009, 04:13:19 pm
In Germania i messaggi per la prevenzione sono molto più forti ed espliciti. Non hanno paura dei benpensanti ma si preoccupano della salute pubblica. ke ne dite?Qual'è il msg italiano e quale quello tedesco?
6  Altro / Di tutto di più / Re: A cosa state pensando? inserita:: Giugno 06, 2009, 03:57:54 pm
Stamattina,
nell'ora di pedagogia abbiamo dato un voto sulla noiosità della scuola, in base alla nostra esperienza scolastica. Il periodo più bello era per alcuni l'asilo, per altri le elementari...
bene....
allora mi è venuto da pensare alla scuola a Verbicaro.
Quando andavo io gli insegnanti erano pure competenti, ma la struttura e il materiale scolastico fecevano veramente pietà! avevamo solo colori, fogli, cartoncini e nient'altro oltre ad una cucina di plastica: basta. Ciò che abbiamo sviluppto meglio quindi è stato il lavoro con pennarelli e matite e pennelli e capacità intellettive grazie ai libri con li esercizi.
Per il resto non c'erano palestre, il cortile era asfaltato e senza giochi. Dimmi tu come si devono sviluppare le capacità motorie?!  
Il brutto è che in paese non c'è neanche un prato dove si possa giocare.   Triste
è veramente vergognoso secondo me.
Spero che almeno una palestra dopo tanti anni l'abbiano costruita.
PS:Qualcuno che sa come è messa la scuola potrebbe raccontarmelo x cortesia?vielen vielen dank!
7  Altro / Di tutto di più / Re: AIDS e Mts (malattie a trasmissione sessuale) inserita:: Giugno 06, 2009, 03:35:15 pm
Pensavo che avrebbe partecipato più gente a questa discussione, perchè mi sembrate persone preparate e intelligenti. A quanto pare però nonostante ciò, il tema delle malattie sessuali rimane un tema scomodo o pesante. Quindi meglio secondo alcuni starne alla larga !!!!

Io ho capito che se vogliamo essere persone coscienti di quello che accade intorno a noi,
non si possono chiudere gli occhi o lasciare da parte la conoscenza di una tematica come quella dell'AIDS.

Ho aperto quest'area di discussione perchè una malattia finita da anni nel cassetto dei media e che non interessa più alla massa,
possa essere non dimenticata. Non sono un medico, nè un malato, nè un esperto, nè conosco nessuno di queste persone: 
vorrei solo che affrontassimo le malattie sessuali per quel poco che ne sappiamo con spirito critico, al di fuori di ogni falsa morale, senza tabù, senza paure, senza discriminazioni.
8  Altro / Libri, Film, Musica, Siti etc etc / Re: musica:cosa state ascoltando? inserita:: Giugno 01, 2009, 08:57:00 pm
"Quelli che ben pensano"
"Curre curre guagliò" dei 99 posse
http://www.youtube.com/watch?v=MVNgLcJ0PiY[ftp]]http://www.youtube.com/watch?v=MVNgLcJ0PiYftp://http://www.youtube.com/watch?v=aR4qwrx00QA&feature=relatedftp://http://www.youtube.com/watch?v=58fqgMzGfvQ
9  Altro / Di tutto di più / Re: Cosa facciamo nel tempo libero? inserita:: Giugno 01, 2009, 08:47:57 pm
Durante il tempo libero mi rilasso in solitudine o insieme a una sola persona in mezzo al verde. Qui ce n' è tanto....Bastano 10 minuti di camminata da casa e sono nel bosco.
Invece diciamo che a Verbicaro è un pò meno accessibile la cosa....
E poi naturalmente si va dove c'è festa Felice!!!!
Giù è molto meglio in fatto di feste comunque (almeno d'estate) ;qui poche manifestazioni sono veramente belle. Diciamo che per passare il tempo si tende a bere.....
comunque non male i concerti rock e metal
10  Altro / Di tutto di più / Re: AIDS e Mts (malattie a trasmissione sessuale) inserita:: Giugno 01, 2009, 08:37:10 pm
Altra cosa a cui si deve assolutamente pensare:perchè non è mai stata fatto (come in altri paesi Europei )una campagna di educazione sessuale nelle scuole superiori a livello nazionale?anche se conoscenza non vuol dire direttamente cambiare i propri comportamenti da comportamenti a rischio a comportamenti sicuri, è indubitabile che comunque è sempre meglio essere informati che non allo scuro di tutto.
11  Altro / Di tutto di più / Re: AIDS e Mts (malattie a trasmissione sessuale) inserita:: Aprile 22, 2009, 08:59:16 pm
Ciao.Sai, in teoria il femidom dovrebbe essere disponibile su richiesta in tutte le farmacie.Mi sono fatta dare campioni gratis dopo aver spiegato io al farmacista di cosa si trattava. Devo dire che dovrebe proprio essere conosciuto.
12  Altro / Di tutto di più / AIDS e Mts (malattie a trasmissione sessuale) inserita:: Marzo 29, 2009, 09:34:22 pm
Da qualche tempo esiste anche il femidom, ossia il condom femminile. Ma in Italia non è venduto se non in poche località perchè c'è resistenza ad usarlo.
Mi dite se andando in farmacia succede come nella farmacia del mio paese,
cioè che se chiedi al farmacista se possono farti avere un campione di femidom
ti risponde che non sa cosa sia?
se nemmeno voi lo sapete, andate sul sito della LILA www.lila.it
dove trovate anche delle pagine strasemplici da scaricare sui comportamenti preventivi e la spiegazione dell'HIV e dell'AIDS.
E soprattutto....
ditemi poi se,leggendo il libricino da scaricare,tutte quelle cose importantissime le sapevate!!!
13  U Siti i Vruvicaru / Presentati / ciao a tutti coloro che frequentano il sito inserita:: Gennaio 24, 2009, 07:03:24 pm
sono angela e vivo in una valle a confine con la Svizzera, la Vinschgau, meglio conosciuta col nome di Val Venosta.
ho 18 anni, spero di fare amicizie in chat coi miei coetanei per scambiarci un pò di punti di vista. Sorriso
14  Altro / Libri, Film, Musica, Siti etc etc / Re: Siti internet inserita:: Gennaio 24, 2009, 06:44:57 pm
www.bank4fun.it è un sito per giovani creato da una banca sudtirolese.
offre molte iniziative, tra cui per voi che state a distanza una chat gratuita.iscriversi è strafacile. se la lingua compare in tedesco andate sull'icona"deutsch"dove è presente anche una freccia così da convertire il sito in italiano. io sono sotto il nickname di ELEGIBA.
 Felice
15  Altro / Libri, Film, Musica, Siti etc etc / Re: Siti internet inserita:: Gennaio 24, 2009, 06:31:03 pm
Su rossomix.blogspot.it potete trovare una grande varietà di canzoni afro  Occhiolino
Pagine: [1] 2
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.11 | SMF © 2006-2007, Simple Machines LLC

U Siti i Vruvicaru - www.verbicaro.net - Cupirait © 2006-2008 - Tutt' i diritt' sù riservat'
XHTML 1.0 valido! CSS valido! Dilber MC Theme by HarzeM